Dubitinsider

for your information

Quando si viaggia in Thailandia, troverete rapidamente che ottenere baht in un cambio di valuta è un processo odioso lento. Hai bisogno di avere il passaporto con te, devi aspettare mentre l’impiegato riempie un modulo stranamente lungo e dettagliato e poi devi capire come esattamente stai cambiando a breve. Utilizzando un bancomat in Thailandia è molto più veloce e più semplice, anche se lo fa venire con le proprie sfide e svantaggi.

Principale tra questi svantaggi è la probabilità che la vostra banca o società di carta di credito addebiterà una tassa pesante per l’utilizzo della carta all’estero. Fortunatamente, ci sono alcuni modi per ridurre tali tasse. Potresti anche scoprire che la tua banca considera una transazione che si svolge a migliaia di miglia dal tuo paese d’origine come un segno che la tua carta è stata rubata, quindi è sempre saggio dire loro dove stai per impedire che la tua carta venga bloccata automaticamente.

La mia carta di debito o di credito da casa funzionerà negli sportelli automatici in Thailandia?

La risposta breve è ‘quasi certamente, sì’. La stragrande maggioranza delle carte ora utilizza Visa, MasterCard, Cirrus o Maestro come fornitore di servizi, tutti accettati dagli sportelli automatici tailandesi. Non sei sicuro di quale sia il tuo? Il logo di solito viene mostrato molto chiaramente sulla carta stessa, oppure puoi chiedere alla tua società di carte o alla tua banca.

Non importa se la tua carta utilizza chip-and-pin o solo la vecchia striscia magnetica sul retro – entrambi funzionano negli sportelli automatici in Thailandia. Allo stesso modo, puoi avere un PIN a quattro o sei cifre. Tuttavia, a differenza delle macchine in alcuni altri paesi, i tasti numerici non hanno lettere su di essi in Thailandia. Quindi, se hai memorizzato il PIN come una parola invece di un numero, potrebbe essere necessario modificare che prima di arrivare in Thailandia.

Perché l’utilizzo di bancomat in Thailandia è una buona scelta?

E ‘una triste realtà di viaggio, ma non importa quale metodo si utilizza per entrare in possesso di valuta estera – in un modo o nell’altro, si sta andando a perdere un po’ del valore del vostro denaro. Se si utilizza un bureau de change, si otterrà spesso un tasso di cambio sfavorevole-uno al di sotto del tasso effettivo – o potrebbe essere necessario pagare una tassa di servizio. O entrambi.

Se sei davvero sfortunato e vai in uno scambiatore particolarmente senza scrupoli, potresti persino cadere vittima di una truffa, come l’impiegato “miscounting” quando ti danno il tuo baht. Un vantaggio della valuta thailandese è che, poiché ogni nota ha un colore molto caratteristico (uno sconcertante vicino agli stessi colori usati per i soldi del Monopoli), è molto più difficile per l’impiegato storto consegnarti una banconota da 20 baht e cercare di convincerti che è davvero un 50. Anche così, uno dei grandi vantaggi di utilizzare bancomat in Thailandia è la mancanza di un elemento umano, rendendo questo rischio già sottile inesistente.

Ma torniamo a come si sta andando a perdere valore sul vostro denaro – utilizzando un bancomat significherà almeno che il tasso di cambio è buono come sta per ottenere. Potrebbe non essere esattamente la tariffa che troverai su Google, ma è la tariffa meno negativa disponibile.

Dove posso trovare bancomat in Thailandia?

Un altro enorme vantaggio per ottenere il tuo baht dagli sportelli automatici è che possono essere trovati in tutta la Thailandia. Gli scambiatori di valuta tendono ad essere disponibili solo nei principali hub turistici, in particolare in luoghi come Bangkok, Phuket, Pattaya e Chiang Mai. Testa fuori in campagna e le possibilità di trovare uno sono vicini allo zero.

Anche se trovi uno scambiatore conveniente quando ti trovi a corto di fondi, faresti meglio a sperare che la tua emergenza di denaro si verifichi durante le normali ore di ufficio. Se vi capita di avere un disegno di legge inaspettatamente grande bar da pagare dopo gli ordini finali sono chiamati, si sta andando ad avere un problema. Se stai usando gli sportelli automatici, però, sono quasi sempre nelle vicinanze e sono quasi sempre aperti (l’unica volta che non sono aperti è quando sono rotti o senza fondi, il che non è così spesso).

Quindi, dove dovresti guardare quando hai bisogno di un bancomat? Filiali bancarie sono un ovvio punto di partenza, e ci sono un sacco di quelli. Fai attenzione alle loro livree dai colori vivaci e generalmente troverai una banca di macchine vicino al loro ingresso. Alcune delle principali banche hanno anche mappe ATM locator sui loro siti web, come Bangkok Bank e Bank of Ayudhya.

Nessuna banca nelle vicinanze? Ci sarà quasi certamente un minimarket di qualche tipo. Potrebbe essere un 7-Eleven, Family Mart, Mini Big C o forse un Tesco Lotus Express. In alcuni casi, si potrebbe trovare due o più negozi lungo la stessa lunghezza della strada-potrebbero anche essere rami separati dello stesso negozio! Qualunque sia la società a cui appartengono, quasi tutti i negozi di alimentari hanno almeno un bancomat e quelli più grandi hanno una selezione da diverse banche. Poiché le stazioni di servizio hanno quasi sempre un minimarket, la maggior parte ha anche un bancomat o due.

Infine, troverete bancomat nei principali aeroporti, stazioni BTS e MRT a Bangkok e centri commerciali. Vale la pena notare che ci sono alcuni posti dove non troverete bancomat in Thailandia – le parti davvero, davvero remote della campagna o le piccole isole nel sud del paese, per esempio. Se stai pianificando un viaggio prolungato fuori dai sentieri battuti, è meglio estrarre più denaro di quanto pensi di aver bisogno, solo per essere sicuro.

Come faccio a utilizzare un bancomat in Thailandia?

Potresti pensare che un bancomat sia molto simile a qualsiasi altro e, se sei riuscito a capire come usarne uno nel tuo paese d’origine, trattare con uno tailandese non può essere troppo impegnativo. Per la maggior parte, hai assolutamente ragione. Potrebbe essere necessario selezionare una lingua che si può capire al fine di completare la transazione, ma il processo è di solito evidente. È sottilmente diverso per ogni banca, ma non è difficile da capire.

Tuttavia, ci sono un paio di cose di cui essere consapevoli che abitualmente catturano l’overconfident. Il più significativo è l’ordine in cui la carta e il denaro vengono sbocciati dalla macchina. Un bancomat nel Regno Unito, ad esempio, ti darà sempre la tua carta per prima, seguita dal tuo denaro pochi secondi dopo. Se sei così abituato a usare gli sportelli automatici del Regno Unito che il tuo cervello tende a passare all’autopilota e sei di fretta, potresti trovarti ad afferrare il tuo denaro da un bancomat thailandese e poi a piedi prima di ritirare la tua carta. In Thailandia, la carta è sempre l’ultima cosa a venire fuori, in modo da essere sicuri di rimanere in giro fino a quando hai ottenuto indietro.

L’altra preoccupazione di cui essere a conoscenza è tutt’altro che unica in Thailandia e dovrebbe essere una parte del tuo processo per l’utilizzo di bancomat in qualsiasi paese. Non è inaudito che i dispositivi di clonazione delle carte siano collegati alle macchine in alcune delle parti meno salate della città che, se accoppiate con una telecamera che guarda il tastierino numerico per ottenere il PIN, potrebbero portare a compromettere la tua carta. Ci sono altre variazioni su questa truffa, ma tre precauzioni di base generalmente combattere tutti loro:

  1. Controllare lo slot della scheda per eventuali componenti sciolti o infissi insoliti. Se qualcosa sembra fuori, trovare una macchina diversa.
  2. Coprire sempre il tastierino numerico mentre si immette il PIN.
  3. Evitare di utilizzare bancomat in aree scarsamente illuminate o malsane-in particolare aree note per la loro vita notturna.

Quanti soldi posso ottenere da un bancomat in Thailandia?

Il limite di prelievo per la maggior parte dei bancomat thailandesi è fissato a 20.000 baht al giorno. Dato il basso costo della vita nel paese, che dovrebbe essere più che sufficiente per durare per 24 ore, a meno che non si sta davvero schizzare fuori. In questi casi, un paio di banche hanno un limite di prelievo giornaliero più alto. Si può prendere fino a 25.000 baht da Bangkok Bank ATM o 30.000 baht da una banca di Ayudhya macchina.

Supponendo che tu abbia un posto dove conservare in sicurezza grandi somme di denaro, potrebbe valere la pena di superare il limite di prelievo anche se viaggi a basso costo. Generalmente funziona più economico per essere colpito da una grande tassa di un sacco di piccoli.

Quali sono le tasse per l’utilizzo di bancomat in Thailandia?

Purtroppo, la prima delle tasse che devi fare i conti con quando si utilizza un bancomat tailandese è quella imposta dalla banca locale di cui si sta utilizzando la macchina. La maggior parte addebiterà una tassa di 200 baht per l’utilizzo di una carta straniera, anche se il tasso di Aeon Bank è un po ‘ più basso a 150 baht. Poiché si tratta di una tariffa forfettaria per transazione, aggiunge un altro motivo per effettuare alcuni prelievi di contanti invece di molti piccoli.

La maggior parte delle carte bancarie e di credito addebiterà anche una commissione per l’utilizzo della carta all’estero. Questi variano da carta a carta, anche se alcune carte particolarmente rivolte ai viaggiatori non hanno alcun costo.

Un’ulteriore tassa che potrebbe essere addebitata viene riscossa quando si sceglie di essere addebitato nella valuta di casa. Mentre questo rende il tuo estratto conto bancario più facile da leggere, significa anche che l’ATM utilizzerà la conversione dinamica della valuta (DCC) per cambiare la tua valuta domestica in baht. Questo ti dà esattamente lo stesso problema che si soffre durante l’utilizzo di scambiatori di valuta – un tasso di cambio dannoso che significa che si perde un sacco di valore dal vostro denaro e ottenere molto meno baht per il dollaro. Fortunatamente, questa tassa può essere mitigata o evitata del tutto.

Come faccio a evitare di pagare troppo quando si utilizza bancomat in Thailandia?

La prima e più importante cosa da fare se hai intenzione di utilizzare le tue carte in Thailandia è impostare la valuta della carta su baht, il che significa che tutte le tue transazioni sono completate nella valuta locale. Ciò elimina la dipendenza dal DCC e garantisce che la valuta venga convertita utilizzando il tasso medio di mercato, il tasso più equo e più favorevole possibile. Il rovescio della medaglia è che non si sa esattamente quanti soldi si sta prendendo dal vostro conto bancario di casa dal momento che il tasso nella vostra valuta di casa non è dato. È meglio tenere un registro del tuo saldo iniziale e di quanto stai spendendo ogni volta per assicurarti di non esagerare.

Potrebbe anche valere la pena controllare i termini e le condizioni della tua carta o di altre carte disponibili dallo stesso fornitore. Alcuni sono appositamente commercializzati per i viaggiatori e sono dotati di tariffe ridotte o no. Se si viaggia molto, potrebbe valere la pena eventuali tasse annuali aggiunti tali carte vengono generalmente con.

Un’altra opzione è quella di utilizzare una banca che ha una connessione all’estero. Ad esempio, Citibank ha filiali in Thailandia e un buon numero di sportelli automatici. Se sei un cliente Citibank nel tuo paese d’origine, puoi prelevare fondi in Thailandia senza pagare alcuna commissione. Altre banche con accordi con Citibank o altre banche tailandesi possono anche essere in grado di offrire commissioni ridotte.

In realtà andare in filiale per prelevare fondi invece di utilizzare l’ATM è forse il modo migliore per evitare di pagare troppo in quanto ciò rimuoverà naturalmente la tassa ATM. Non v’è anche alcun limite di prelievo quando si esegue questa operazione, in modo da poter prendere molto più denaro di quanto si sarebbe normalmente in grado di. Tuttavia, l’ovvio svantaggio è che sconfigge completamente il punto di utilizzo della carta: non si risparmia tempo, si possono prelevare fondi solo durante l’orario di ufficio da un numero limitato di posizioni e si aggiunge un elemento umano nella transazione, che può essere particolarmente impegnativo dal momento che il personale della banca thailandese raramente parla inglese fluente come il personale di cambio

Questo articolo è fornito da DeeMoney. Fornitore di soluzioni di trasferimento di denaro della Thailandia concesso in licenza dalla Bank of Thailand. Interessato a trasferire denaro dalla Thailandia al mondo? Scarica l’app da Google PlayStore o Apple Appstore per iniziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.