Dubitinsider

for your information

Talk-show host sono a metà scherzando – ma solo per metà — quando ti dicono che la chiave del successo è avere una bocca che funziona e di un pubblico che non. ESPN ospita Michael Wilbon e Tony Reali hanno imparato nel modo più duro che aiuta anche ad avere il cervello completamente impegnato quando si parla.

Wilbon e Reali hanno rilasciato scuse lunedì dopo aver fatto gaffe non correlate su ESPN riguardanti atleti noti che sono stati nelle notizie di recente.

Essere un ESPN personalità viene fornito con un prezzo

Il Bristol, Connecticut,la società ha perso un po del suo fascino negli anni, ma ESPN è ancora una delle più note società di media nel paese e che la gente in localbroadcasting ranghi aspirano a lavorare per la a un certo punto della loro carriera.

Con la sua vasta portata su TV via cavo, radio e Internet, lavorare a ESPN offre alle personalità dei media un vasto pubblico nazionale, che si traduce in denaro e influenza nel plasmare le discussioni relative allo sport. Che si tratti di Adam Schefter breaking NFL news o Stephen A. Smith che parla di basket, il pubblico si sintonizza per essere informato e intrattenuto.

Ma la spada ESPN taglia in entrambi i modi. Schefter e Smith ottengono il credito quando forniscono informazioni che nessun altro ha, ma loro ei loro colleghi vengono anche messi in esplosione quando sbagliano. Ecco perché due noti personaggi ESPN hanno dovuto tornare indietro nei commenti recenti lunedì.

Michael Wilbon si scusa con Isiah Thomas

Le mie scuse a Isiah Thomas multiple diverse fonti mi hanno contattato per dirmi che ho sbagliato a dire che 9 membri del Dream Team hanno obiettato che Isiah fosse nella squadra olimpica del ’92. Da nessuna parte vicino a quel numero obiettato. Le mie scuse a Isiah per sbagliare…

— Michael Wilbon (@RealMikeWilbon) 5 Maggio 2020

Michael Wilbon, che ha co-padroni di casa Perdono l’Interruzione su ESPN, ha preso a Twitter il lunedi per chiedere scusa all’ex Detroit Pistons guardia di Isiah Thomas per misstating i fatti, mentre appare su un altro della rete mostra.

Parlando al Jump su ESPN, Wilbon ha detto che c’era di più nella storia che Michael Jordan non voleva che Thomas giocasse per il Dream Team alle Olimpiadi del 1992:

“Isiah era il volto di una grande e polarizzante squadra. La mia ipotesi migliore sarebbe nove di quei ragazzi non erano a favore di uscire con Isiah Thomas in quel momento. Ed è quello che quell’estate è stata — è stato un grande ritrovo. Era come un campo estivo. Sapevano con chi volevano passare l’estate e sapevano con chi non volevano passare l’estate. E appenderlo a Michael Jordan e ‘ impreciso.”

Michael Wilbon

Wilbon, rispettato e ben collegato nel mondo dello sport, ovviamente sentito da fonti affidabili, poco dopo aver fatto tale affermazione, perché ha invertito la rotta più tardi nella giornata, e si è scusato con Thomas per ulteriori contribuendo alla percezione che Tommaso non era ben voluto nei suoi giorni di gioco.

Scrivendo su Twitter, Wilbonacknowledged ” più fonti hanno contattato per dirmi che mi sbaglio.”

Tony Reali si scusa con Mitch Trubisky

@Mtrubisky10 Hey Mitchell, Tony Reali qui da ESPN. Vorrei scusarmi per una linea che ho appena avuto alla fine di AroundTheHorn sui passaggi imprecisi.”Non volevo Trubisky ” era la linea. E ‘ stato piccolo da parte mia. Uno di questi, ‘che idiota sono’ 2 secondi dopo averlo detto moments

— Tony Reali (@TonyReali) May 4, 2020

Se Michael Wilbon ha avuto una brutta giornata, Tony Reali ne ha avuta una peggiore. Mentre Wilbon ha dovuto possedere fino a un errore di fatto, Reali è stato catturato su ESPN prendendo un colpo economico gratuito a un ragazzo che stava uscendo da un brutto fine settimana.

Il quarterback dei Chicago Bears Mitch Trubisky ha scoperto sabato che i Chicago Bears non stavano raccogliendo la sua opzione del quinto anno, il che significa che perderà circa million 25 milioni in denaro garantito in 2021.

Reali,che ospita Around the Horn su ESPN, ha concluso lo show di lunedì dicendo che “non voleva Trubisky”, un riferimento debole alla precisione di passaggio del quarterback.

A credito di Reali, l’host ESPN ha notato su Twitter che si è immediatamente reso conto di aver superato una linea, scrivendo: “Era piccolo da parte mia. Uno di quelli, ‘che idiota sono’ 2 secondi dopo che lo dici momenti.”

Reali ha ulteriormente intensificato dicendo che intende donare a una causa caritatevole che Trubisky ha sostenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.