Dubitinsider

for your information

1411 Broadway
New York
New York
10018
U. S. A.

Prospettive Aziendali

Tutto in tutti Rocawear definisce lo stile di vita per il giovane hip consumatori e fornisce un efficiente business acumen di partner di vendita al dettaglio necessari per il successo. Come la tag-line della campagna pubblicitaria va … GESTIAMO LA STRISCIA.

Storia di Rocawear Apparel LLC

Rocawear Apparel LLC vende abbigliamento urbano e di lusso per uomini, donne, adolescenti e bambini tra cui jeans, maglie, calzature, capispalla, copricapo, abbigliamento sportivo, gioielli, accessori e loungewear. Una volta parte dell’impero dell’intrattenimento noto come Roc, Rocawear ha subito un cambio di proprietà alla fine del 2005 quando Damon Dash ha venduto il suo interesse a partner tra cui la superstar del rap Jay-Z. I marchi sempre più popolari di Rocawear includono State Property (fronteggiato dal rapper Beanie Sigel), Team Roc sportswear per Foot Locker, C. Ronson di club D.J. Charlotte Ronson, edizione limitata Pro-Keds con Stride Rite Corporation, e gioielli di fascia alta e orologi con Tiffany & Società. Rocawear è venduto nei grandi magazzini e nei negozi specializzati in Nord America, Asia ed Europa.

In the Beginning: Late 1990s

La storia di Rocawear è profondamente radicata nel mondo hip-hop, con l’ascesa del rapper Jay-Z che voleva abiti unici ed eleganti da indossare in tour e nei suoi video musicali. L’amico di lunga data Damon Dash, che aveva lavorato con Jay-Z e Kareem Burke per formare la Roc-A-Fella Records nel 1995, credeva che una linea di abbigliamento urbano con Jay-Z come front man fosse una solida opportunità di business. Pochi rivenditori portavano abiti urbani; meno ancora sapevano cosa fossero. Anche se il designer Tommy Hilfiger aveva iniziato a progettare abiti con un appeal urbano, Damon e Jay-Z non solo conoscevano lo stile di vita hip-hop, ma lo vivevano ogni giorno. Con il sostegno di diversi investitori, Rocawear è stata fondata nel 1999 come una consociata interamente controllata della crescente Roc-A-Fella Enterprises.

A Rocawear, Dash ha gestito la fine degli affari mentre Jay-Z e Burke, conosciuti come “Biggs” nel mondo del rap, hanno continuato a scrivere ed eseguire musica, indossando l’abbigliamento. Un fattore chiave per il successo dell’azienda sono stati i contatti di Dash e Jay-Z nel mondo della musica e l’uso relativamente nuovo del co-branding. Poco dopo l’inizio della compagnia, Dash portò la cantante Charlotte Ronson nell’ovile. Ronson voleva progettare la propria linea di abbigliamento, ma non aveva esperienza o conoscenza del settore dell’abbigliamento. Ha firmato con Rocawear per il sostegno finanziario e la distribuzione, così il 21-one-year-old Ronson è stato in grado di concentrarsi sugli aspetti creativi del business.

Colpire le strade: 2000-03

Nel 2000 Rocawear ha firmato un accordo con Midway Games e Playstation2 (di proprietà di Sony) per progettare abbigliamento per il personaggio “Afro Thunder” dal popolare videogioco “Ready 2 Rumble.”La nuova linea di abbigliamento, venduta nei negozi Macy’s, ha debuttato alla fine dell’anno e ha guadagnato popolarità con le successive versioni di Rumble game.

Un’altra opportunità di branding è venuto con l’inizio del 2002 rilascio del nuovo film State Property, interpretato da Roc-A-Fella Records rapper Beanie Sigel. Il film, prodotto da Roc-A-Fella Pictures e Lion’s Gate Films, era un dramma del crimine urbano con una nuova linea di abbigliamento di Rocawear. La collezione di abbigliamento è stato giustamente intitolato Proprietà dello Stato, di cui Sigel è stato offerto un interesse. I Sigel e i colleghi rapper di Filadelfia indossarono gli abiti di Rocawear nel film, mentre si esibivano e nel sequel annunciato.

A metà anno Dash e una troupe erano a Parigi per girare una campagna pubblicitaria, con la nuova linea di proprietà dello Stato e altri capi di abbigliamento Rocawear. Modelli, rapper, e l ” ex Spice Girl Victoria Beckham girato in luoghi intorno alla leggendaria Città di luci, in una campagna Dash sperava sarebbe appello ai consumatori europei. Rocawear ha anche aperto un ufficio ad Amsterdam per gestire i suoi interessi internazionali.

Mentre Rocawear si era affermata saldamente negli Stati Uniti come marchio “lifestyle” urbano, accumulando vendite di circa $120 milioni, Dash era intenzionata a dominare in tutto il mondo. A questo scopo, Rocawear ha presentato un nuovo slogan: “It’s not where you’re from, It’s what you Roc” e ha trasferito i suoi uffici dalla Seventh Avenue a uno showroom di 35.000 piedi quadrati nel distretto dell’abbigliamento di New York alla fine del 2002. L’anno successivo, la linea di abbigliamento di Charlotte Ronson, C. Ronson, ha girato la sua prima campagna pubblicitaria nello showroom Rocawear. Ronson aveva progettato una nuova linea di abbigliamento maschile, e ha portato il suo fratello DJ Mark e la sorella gemella Samantha, che stava finendo un album per Roc-A-Fella Records, come parte della campagna. L’investimento di Rocawear nella C. Ronson line aveva pagato, mentre le sue vendite si avvicinavano al marchio million 1 milioni.

Dash era in un rotolo nel 2003 con il successo di Rocawear e delle sue varie linee di abbigliamento (portando in più di sales 300 milioni di vendite), così come Roc-A-Fella Records e Roc-A-Fella Films. Musicisti Roc-A-Fella Records ‘ continuamente in cima alle classifiche rap mentre Roc-A-Fella Films stava girando State Property 2 e altri film. Sempre ambizioso, Dash ha creato Roc Music, una nuova etichetta musicale per registrazioni pop, rock e blues, e ha lanciato una nuova rivista trimestrale di lifestyle chiamata America.

Sperando di prendere il suo impero mainstream, Dash ha paragonato la sua rivista a una “Vogue multiculturale.”Inoltre, l’imprenditore sfacciato ha detto agli affari di New York di Crain che progettava di essere un miliardario e “voleva governare il mondo.”

Altri sviluppi nel 2003 includevano un accordo con i grandi magazzini Selfridges di Londra per vendere Rocawear, e la firma della modella Naomi Campbell per unirsi a Victoria Beckham e al suo marito superstar del calcio, David Beckham, come rappresentanti di Rocawear. Verso la fine dell’anno Rocawear ha formato una propria società di marketing chiamata Native/DBG, installando David Gensler come amministratore delegato. Creando l’agenzia, Dash sperava di dare a Rocawear un’immagine più professionale e di lavorare con più partner aziendali.

Espansione e tumulto: 2004

La nuova immagine di Rocawear ha avuto diversi successi all’inizio del 2004 quando Dash è stato coinvolto in polemiche e il suo impero Roc accuratamente costruito ha cominciato a sgretolarsi. Tutto era iniziato con le voci del ritiro di Jay-Z e del possibile ingaggio come amministratore delegato della Def Jam Recordings, che possedeva metà della Roc-A-Fella Records. Durante l’anno, la Def Jam si offrì di acquistare le azioni di Jay-Z, Dash e Burke di Roc-A-Fella. I partner hanno ricevuto million 10 milioni e Roc-A-Fella è diventata una consociata interamente controllata di Def Jam.

Nello stesso periodo del buyout, Dash è stato schiaffeggiato con una causa da un ex modello che ha affermato di averla violentata. Successivamente è arrivata una fusione della nuova società di marketing di Rocawear, con Dash che ha licenziato la maggior parte del personale e ha sciolto l’agenzia dopo una disputa con Gensler. Dash ha poi assunto Roy Edmundson, precedentemente di Levi Strauss, come vice-presidente per gestire tutto il marketing e le pubbliche relazioni di Rocawear, non un compito facile con i guai legali di Dash e l’imminente incarcerazione di Beanie Sigel, front man della linea di abbigliamento di proprietà statale in piena espansione, con accuse di armi federali.

Le voci stavano presto volando su una spaccatura tra Dash e Jay-Z, che erano ancora partner di Rocawear. La tensione ha raggiunto un picco di febbre quando Jay-Z è diventato presidente e CEO di Def Jam. Parte dell’accordo includeva una partecipazione in Roc-A-Fella Records, senza i suoi soci fondatori. La nuova proprietà di Jay-Z in Roc-A-Fella sconvolse Dash e Burke. Per fare ammenda e mantenere la pace per i loro altri interessi commerciali, come Rocawear, è stato riferito che Jay-Z ha offerto la sua parte di Roc-A-Fella a Dash e Burke se gli avrebbero dato i diritti esclusivi per il suo primo album per Roc-A-Fella, Reasonable Doubt.

Sebbene sia stato detto che Dash ha accettato questa offerta, Burke non l’ha fatto. La spaccatura vocifera era ormai in piena regola, con Jay-Z da un lato e Dash e Burke dall’altro. Durante il dramma, tuttavia, Rocawear ha continuato a prosperare. Nel 2004 Rocawear ha ampliato il suo marchio per includere i capispalla attraverso un accordo con Brandon Thomas Designs, rinomato per le sue giacche e cappotti in pelle scamosciata lavabili; ha introdotto la sua prima collezione di calze con Gina Hosiery di New York; e ha lanciato una linea” bling”(gioielli) chiamata Tiret, composta da orologi e una varietà di accessori incrostati di gemme Questo bling, tuttavia, era solo per high rollers con prezzi a partire da $20.000 o più. Inoltre, Rocawear ha acquisito i diritti di licenza per i Pro-Keds di Stride Rite Corporation e ha pianificato di progettare una collezione in edizione limitata per la linea di abbigliamento di proprietà statale. Rocawear ha anche preparato per il lancio di una linea di abbigliamento sportivo chiamata Team Roc, da vendere inizialmente nei negozi Foot Locker di Los Angeles e New York, poi nei grandi magazzini Macy’s.

Ironia della sorte, Rocawear ha presentato una campagna pubblicitaria chiamata “La Familia” a metà anno, tra cui la sorella di Dash, Stacey, un’attrice, i suoi due figli e un elenco di rapper della Roc-A-Fella Records. Dash ha detto al Daily News Record (10 maggio 2004), “Nell’ombrello di Roc, tutti sono familiari. È più di un semplice business, è più di semplici amici. Tutti gli artisti si prendono cura l’uno dell’altro.”

Mentre le sue parole avrebbero potuto caratterizzare la campagna, le relazioni personali e professionali di Dash erano piene di discordia. A novembre ha licenziato Edmondson, il suo vice-presidente del marketing, e una dozzina di altri membri dello staff meno di un anno dopo aver sciolto l’agenzia di marketing interna di Rocawear. Mentre alcuni membri dello staff hanno commentato al Daily News Record (29 novembre 2004) che Dash era difficile da lavorare e irrazionale, ha detto alla rivista, “Non molte persone possono capire i miei affari, e ho grandi aspettative.”

Il futuro di Rocawear, 2005 e oltre

All’inizio del 2005 uno dei partner di Rocawear, Ryan Kenny, ha interrotto la loro relazione commerciale, meno di un anno dopo che Rocawear si era separato dal Nesi Apparel Group. RyanKenny ha riferito disapprovato l’uso di Rocawear di fabbriche malesi per produrre il suo abbigliamento, anche se non è mai stato confermato da entrambe le parti.

Sul lato positivo, la collezione Pro-Keds di Rocawear stava vendendo bene e Dash ha annunciato una collaborazione di abbigliamento e calzature con Patricia Field. I disegni di Field farebbero parte di una collezione chiamata the House of Rocawear, con uno stile retrò-glam. Inoltre, Rocawear stava vendendo bene nel Regno Unito, con top più sottili e fondi meno larghi per competere con Diesel e altre case di moda di Londra. State Property 2, interpretato da Beanie Sigel, ha colpito i teatri nel mese di aprile subito dopo il suo ultimo album è andato in vendita. Sigel non stava facendo apparizioni pubbliche, dal momento che era dietro le sbarre, ma la sua notorietà ha solo aumentato le vendite sia per il film che per la linea di abbigliamento di proprietà statale di Rocawear.

Nel settembre 2005 Dash non era più disposto a lavorare con i suoi partner, principalmente Jay-Z, a Rocawear. Ha venduto il suo interesse in Rocawear, che aveva raggiunto vendite di oltre $700 milioni in tutto il mondo, per un totale di circa $30 milioni, con $22.5 milioni in contanti e il controllo della proprietà dello Stato, Team Roc, e altri marchi. Dash mantenuto la rottura era dovuta a differenze filosofiche. Ha commentato a Daily News Record (15 dicembre 2005), “La mia visione per Rocawear era incolore. Jay e gli altri partner vogliono soddisfare di più al demografico urbano puro, e questa non è la direzione che volevo andare più.”Quando gli è stato chiesto se fosse amaro, Dash ha detto:” È stata una bella esperienza … . Non ho mai pensato che avrei potuto fare così tanti soldi così in fretta, e non ho dubbi che Rocawear continuerà ad avere successo.”

Dash ha promesso di passare a progetti più grandi e migliori, anche se il notevole successo di Roc-A-Fella Records e Rocawear erano un atto difficile da seguire.

Roacwear ha condotto la sua attività come al solito dopo la partenza di Dash, mostrando i suoi prodotti in un mini showroom durante la stravaganza di moda semestrale di New York City “7th on Sixth”. I partner di Rocawear, Jay-Z, Alex Bize e Norton Cher, hanno pianificato un’ulteriore espansione europea per il 2006, per lanciare nuove collezioni femminili e adolescenti e per promuovere il suo RocBox, un’alternativa all’iPod fenomenale di Apple Computer.

Principali concorrenti

Diesel SpA; FUBU; Phat Fashions LLC; Tommy Hilfiger Corporation; Ecko Unlimited Inc. TKO Apparel, Inc.

Cronologia

  • Date chiave
  • 1995 La Roc-A-Fella Records viene fondata da Damon Dash, Kareem Burke e Jay-Z.
  • 1999 Rocawear, un marchio di abbigliamento hip-hop “lifestyle”, viene fondata a New York.
  • 2000 Rocawear lancia una nuova linea di abbigliamento basata sul personaggio Afro Thunder di Ready 2 Rumble.
  • 2001 Beanie Sigel fronteggia una nuova collezione Rocawear chiamata State Property.
  • 2002 L’azienda apre un ufficio ad Amsterdam.
  • 2003 Dash, Jay-Z e Burke vendono il loro interesse per la Roc-A-Fella Records alla Def Jam Recordings.
  • 2004 Rocawear inizia a vendere gioielli di lusso, accessori e scarpe Pro-Keds appositamente progettate.
  • 2005 Dash vende la sua partecipazione in Rocawear, ma mantiene la proprietà di maggioranza di proprietà dello Stato e di altre imprese.

Ulteriori dettagli

  • Società privata
  • Fondata: 1999
  • Dipendenti: 200
  • Vendite: $700 milioni (2005 est.)
  • NAIC: 315119 Altri mulini per calze e calzini; 315191 Mulini per maglieria per capispalla; 315192 Mulini per maglieria per biancheria intima e da notte; 315211 Imprese di abbigliamento per uomo e ragazzo; 315212 Donne, Ragazze e Bambini ” Tagliare e Cucire Abbigliamento Appaltatori; 315299 Tutte le Altre Tagliare e Cucire Produzione Abbigliamento; 315999 Altri Accessori di Abbigliamento e Altri Produzione Abbigliamento; 316219 Altre Calzature Produzione; 316992 Borsa da Donna e la Borsa di Fabbricazione; 316993 Personali Pelle Buona (Tranne Borsa da Donna e la Borsa) Produzione

Ulteriori riferimenti

  • Bailey, Lee, Damon Dash Vende la propria partecipazione in Rocawear,” Daily News Record, Settembre 26, 2005, p. 1.
  • – – – – – -, “È tempo di rinnovamento urbano”, Daily News Record, 14 febbraio 2005, p. 38.
  • – – – – – -,” Roc Heads Roll, ” Daily News Record, novembre 29, 2004, p. 72.
  • Burney, Ellen, “Lo stile Hip-Hop colpisce le strade di Londra”, WWD, 22 gennaio 2004, p. 13.
  • Carofano, Jennifer, “Just Dashing,” Footwear News, 18 aprile 2005, p. 18.
  • Croghan, Lore, “I designer di abbigliamento cuciono lo spazio nell’edificio dello showroom”, Crain’s New York Business, August 12, 2002, p. 11.
  • DeCarlo, Lauren, “Dash Cashes Out of Rocawear,” WWD, 26 settembre 2005, p. 11.
  • – – – – – -, “Hip-Hop’s Rising Heat”, WWD, 13 settembre 2004, p. 1.
  • “Quattordici innovatori”, Fortune, 15 novembre 2004, p. 192.
  • Greenberg, Julie, “Rocawear’s Family Affair”, WWD, 6 maggio 2004, p. 10.
  • – – – – – -, “Ronson’s Family Affair”, WWD, 17 luglio 2003, p. 10.
  • Greene, Joshua, “Paris Rocs,” WWD, 8 agosto 2002, p. 2B.
  • “La cultura Hip Hop arriva in città: Intervista con Damon Dash,” Marketing, 4 agosto 2004, p. 17.
  • “Hip Hop Impresario Damon Dash piani UK Assalto,” Marketing, 4 agosto 2004, p. 1.
  • Mitchell, Gail, “Dash imposta obiettivi per la vita dopo Roc,” Billboard, 9 aprile 2005, p. 21.
  • Pallay, Jessica, “All in the Family Business”, Daily News Record, 10 maggio 2004, p. 6.
  • Thompson, Stephanie, “Ex-Levi’s Exec prende le redini dell’unità Rocawear”, Advertising Age, 19 aprile 2004, p. 3.
  • – – – – – -, “Roca Breakout perseguitato dal Rap di Rap,” Advertising Age, 2 febbraio 2004, p. 1.
  • Touré, “Il libro di Jay”, Rolling Stone, 15 dicembre 2005, p. 81.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.